PER ORDINI TELEFONICI
+ 39 339 828 66 30
ORA ANCHE SU

Iscriviti alla newsletter

Motociclisti per l'ossigeno: la nostra iniziativa di raccolta fondi

18 marzo 2020 - #motociclistiperlossigeno è l'hashtag della nostra iniziativa di raccolta fondi per l'acquisto di concentratori di ossigeno, apparecchi di cui Alzano Lombardo, uno dei Comuni più colpiti dall'emergenza Covid-19, ha urgente necessità.



Motociclisti per l'ossigeno: la nostra iniziativa di raccolta fondi

Abbiamo letto e sentito tanto a proposito di quello che sta avvenendo in uno dei grandi focolai del nord, Alzano Lombardo, paese della bergamasca in cui il virus si è abbattuto con un'intensità che probabilmente non ha pari. Senza che, peraltro, nessuno sappia ancora il perché di questo accanimento.

Nei giorni scorsi, Francesca Borri e Fabio Bucciarelli, inviati di guerra scelti non a caso dalla testata israeliana Yedioth Ahronoth e dal New York Times per un reportage su questo conflitto dal nemico invisibile, hanno raccontato su Radio Anch'io di Radio 1, del nostro Paese in ginocchio.

Più che un servizio era un grido di dolore, a nome delle decine e decine di malati nelle case che, nonostante il lavoro encomiabile e incessante dei sanitari e delle forze dell'ordine, non trovando posto in ospedale sono costrette a casa senza l'assistenza dell'ossigeno e non riescono a respirare.

Alzano Lombardo può sembrare un luogo per molti distante ma, per noi motociclisti, è molto vicino, immerso in quel territorio che ha dato i natali a molti famosissimi piloti, a partire dal 9 volte iridato Carlo Ubbiali al 15 volte iridato Agostini (bresciano di nascita ma bergamasco d'adozione), ai due Locatelli - Roberto, iridato 125, e al giovane Andrea, attualmente in Supersport - oltre a una gremita compagine di fortissimi altri piloti che hanno creato leggendaria "Regolarità" bergamasca, i crossisti e i trialisti; e poi la Bergamo di Brembo, di Ktm, di Polini e di Acerbis, tanto per citare alcune delle aziende a noi care.

Non possiamo lasciare senza ossigeno chi non ne ha abbastanza.

Quello che ti chiediamo è di destinare subito i soldi con cui avresti fatto il pieno di benzina a chi sta lottando per la vita.

Questo tuo gesto, anche se sembra piccolo, diventa enorme se fatto insieme a noi e a tutti i motociclisti che desiderano riempire di benzina (e di ossigeno) il motore più potente che ci sia: quello della vita.

Vi chiediamo, pertanto, di contribuire alla nostra raccolta fondi destinata al Comune di Alzano Lombardo versando il contributo che ritenete adeguato.

 

 

La messa a disposizione permette a docenti (o aspiranti tali) e personale ATA di candidarsi per le supplenze che gli istituti non riescono a coprire con le graduatorie. Qui una guida completa su cos’è, i requisiti e come fare domanda.

 

La MAD, o messa a disposizione, rappresenta per docenti, futuri insegnanti e personanle ATA, un’arma in più nella lotta al precariato e/o alla mancanza di un posto fisso. Sono tanti i giovani, e meno giovani, che ambiscono e sperano di entrare in pianta stabile in un mercato del lavoro, quello del dell’istruzione e della formazione, oggi decisamente affollato.

 


Il denaro raccolto verrà devoluto per l'acquisto dei cosiddetti concentratori di ossigeno, dispositivi che permettono di estrarre l'ossigeno dall'aria e che possono essere utilizzati anche per le terapie domestiche.

L'obiettivo è di riuscire ad acquistarne il più possibile, almeno dieci, possibilmente 100 entro breve termine.

 

 

Grazie per il tuo contributo.

da moto.it
< torna all'elenco